Pubblicato da: Willo | 9 maggio 2013

Si fa presto a dire lingua neolatina. Gli arabismi nell’italiano quotidiano

Quanto c’è di arabo nelle nostra lingua? Quanto nelle nostre espressioni quotidiane? Alcune prove di quest’influenza nella nostra vita di tutti i giorni.

Negli ultimi anni si discute dell’influenza della cultura araba e sopratutto della lingua, l’arabiyya, in quella italiana. Già nel 1919 l’arabista spagnolo Miguel Asín Palacios ipotizzò un’ispirazione islamica nella Divina Commedia dell’europeissimo e cristianissimo Dante Alighieri, una questione ancora in sospeso per gli esperti di letteratura italiana. Appurata è invece l’influenza che la letteratura araba ebbe sulla scuola siciliana e sul concetto di amor cortese, fenomeni fondamentali per la nascita della nostra lingua.
Ma, tralasciando le questioni filologiche, è importante sottolineare quante parole di origine araba utilizziamo, senza accorgercene, ogni giorno: al mercato, in cucina, parlando di arredi e persino giocando a scacchi.
[continua]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: